Thread Reader
Dario D'Angelo

Dario D'Angelo
@dariodangelo91

Jan 24
36 tweets
Twitter

1/n L'intervento de-fi-ni-ti-vo sulla guerra in #Ucraina lo ha firmato un signore nato a New York, già sindaco di Londra, amante della storia di Roma, estimatore di Churchill, già inquilino di Downing Street, protagonista di una vita sregolata, accreditato di innumerevoli difetti

2/n , ma fervente sostenitore di #Kyiv: si chiama #BorisJohnson. La stampa italiana - chissà come mai - ha pressoché totalmente ignorato il suo ultimo editoriale sul Daily Mail. A rimediare ci pensa, con orgoglio, questo Blog. "Venite con me nel fango ocra del cimitero di
3/n #Bucha, oltre la chiesa di Sant'Andrea crivellata di colpi. Soffermatevi sulle tombe di alcuni dei 416 abitanti di questa città - di cui 9 bambini - che sono stati fucilati dai russi con l'intento di terrorizzare gli altri. Guardate le foto dei loro corpi, con le mani legate
4/n dietro la schiena, lasciati in strada a marcire o a essere mangiati dai cani. Guardate con me i resti anneriti di un condominio a #Borodyanka, le tubature deformate e i giocattoli dei bambini distrutti. Guardate cosa può fare una sola delle bombe aeree di Putin da 500 kg a un
5/n edificio di otto piani. Provate a incrociare gli occhi imploranti delle persone che hanno estratto 162 cadaveri dalle macerie e che hanno cercato i 28 i cui resti non sono mai stati trovati. Guardate quei coraggiosi ucraini e rispondete a questa domanda: che cosa diavolo
6/n stiamo aspettando? Quello che è successo qui nei sobborghi di Kiev è stato raccapricciante. Ma sta accadendo in ogni parte dell'Ucraina che #Putin continua a occupare: torture, stupri, omicidi di massa. Anche se la distruzione fisica qui è terribile, impallidisce di fronte
7/n ai crimini che Putin sta commettendo in altre parti del Paese - radendo al suolo intere cittadine in un diluvio di bombe e missili. Non ha alcun ritegno. Non ha nessuno scrupolo. Ha abbandonato da tempo ogni minimo rispetto per le leggi della guerra - e ogni giorno che passa,
8/n altri innocenti vengono sacrificati, altri coraggiosi soldati ucraini vengono uccisi e altri giovani russi finiscono nelle fauci del suo tritacarne. Permettetemi quindi di riproporre la domanda. Quali plausibili motivazioni ci possono essere per ritardare? Perché non diamo
9/n agli ucraini tutto l'aiuto di cui hanno bisogno, ora, quando ne hanno bisogno? Che sia chiaro. L'Ucraina sta vincendo e vincerà questa guerra. Il cuore degli ucraini è alto e la loro determinazione si rafforza ogni giorno di più. Guidate nella periferia di Kyiv e vedrete con
10/n quanta ferocia hanno combattuto per proteggere i loro focolari e le loro case e quanto Putin abbia incredibilmente travisato il suo nemico. Vedrete innumerevoli edifici, accartocciati e sfregiati dal fuoco dei carri armati russi. Vedrete come i cingoli di quei carri armati
11/n hanno solcato l'asfalto delle strade. Si vedono anche i bivacchi e le trincee nei boschi, mimetizzati con stracci, da cui gli ucraini hanno teso impavidi agguati ai carri armati russi, facendoli saltare in aria con missili lanciati a spalla, molti dei quali fabbricati a
12/n Belfast. Si vede dove hanno sbaragliato quello che doveva essere l'esercito più formidabile del mondo. L'espulsione delle truppe russe da Kyiv passerà alla storia come una delle più grandi imprese d'armi dei tempi moderni. Lo hanno fatto a Kharkiv e ancora a Kherson.
13/n Prima riusciremo ad aiutare gli ucraini a raggiungere la loro inevitabile vittoria, prima finiranno le loro sofferenze e prima il mondo intero, Russia compresa, potrà iniziare a riprendersi dalla catastrofe di Putin. Ciò richiede che tutti noi in Occidente, tutti gli amici
14/n dell'Ucraina, raddoppiamo e triplichiamo il nostro sostegno. Le truppe di Putin sono demoralizzate. Sono a corto di buone munizioni. Il suo esercito è composto da galeotti appena usciti di galera o da componenti spaventati di minoranze etniche trascinati a combattere da
15/n città anonime nelle zone più lontane della Russia. Per quanto possa essere dispendioso, Putin ha ancora disponibilità di popolazione, ha il potere di arruolare e ha dimostrato il suo totale disprezzo per il valore della vita umana. Ora sta preparando un contrattacco. E anche
16/n se gli ucraini sono in grado di prevederlo e lo assorbiranno facilmente, avranno bisogno del nostro aiuto per la fase successiva e decisiva: la ripresa del "ponte terrestre". Si tratta di quella striscia continua di terra conquistata che corre lungo la costa dal Donbass
17/n alla Crimea e che attualmente blocca l'accesso ucraino al Mar d'Azov. Se riusciranno a riprendere quel ponte terrestre, o ad attraversarlo e a tagliarlo in due, gli ucraini avranno vinto. Per Putin è game over. Per farlo hanno bisogno del tipo di kit che l'Occidente ha in
18/n abbondanza e che in questo momento non potrebbe avere uno scopo morale o strategico più alto che aiutare l'Ucraina. Hanno bisogno di "deep fires", cioè di artiglieria a più lungo raggio in grado di eliminare le postazioni di Putin da lontano. Al momento, possono vedere cosa
19/n sta facendo sul territorio ucraino. Possono individuare i suoi centri di comando e i suoi depositi di munizioni. Con loro immensa frustrazione, non possono colpire questi obiettivi con i sistemi di cui dispongono. Hanno bisogno di aerei per colpire quelle posizioni dal cielo
20/n , e hanno bisogno di blindati e carri armati per riconquistare e mantenere il terreno che Putin ha rubato. Sono orgoglioso che il Regno Unito sia ancora una volta in prima linea. Inviando 14 carri armati Challenger 2, il nostro Segretario alla Difesa Ben Wallace ha dato
21/n l'esempio ad altri Paesi. Ora è il momento che altri seguano il nostro esempio. Gli ucraini hanno bisogno di centinaia di carri armati, e dovrebbero riceverli dagli americani, dai tedeschi, dai polacchi e da molti altri. Dov'è che il mondo occidentale ha bisogno di
22/n stazionare quei carri armati in questo momento? A guardia della Renania Settentrionale-Vestfalia? A proteggere il Tennessee? A pattugliare i villaggi del Wiltshire? Lo stesso discorso può essere fatto per ogni arma convenzionale che potrebbe aiutare l'Ucraina a porre fine a
23/n questa agonia. Non parlatemi di "escalation", o del rischio che in qualche modo provocheremo Putin, aumentando il nostro sostegno, spingendolo a qualche nuovo orrore. Perché dovremmo temere di provocarlo, quando ha già dimostrato cosa farà senza la minima provocazione?
24/n Come può provocare un'escalation, quando ha già raggiunto un tale livello di barbarie da polverizzare sistematicamente le case dei civili? Intende provocare un'escalation con un'arma nucleare sul campo di battaglia? Davvero? Non ci credo nemmeno per un secondo. Se Putin
25/n fosse così folle da passare all'arma nucleare, perderebbe in un attimo tutti gli "swing voters" del mondo - dall'Africa, al Medio Oriente, all'Asia - che attualmente sono disposti a dargli tanta fiducia. Peggio ancora, dal suo punto di vista, perderebbe i cinesi.
26/n Diventerebbe un paria globale e farebbe sprofondare la Russia in uno stato di esclusione economica criogenica tale da far sembrare moderate le attuali sanzioni. Soprattutto, perderebbe il popolo russo, che sarebbe totalmente terrorizzato dalle conseguenze di una simile mossa
27/n e da dove questa potrebbe portare. E non funzionerebbe nemmeno. Non fermerebbe la lotta degli ucraini. Non lo farà. Vuole farci parlare di armi nucleari, perché vuole dipingere la sua guerra di scelta come uno stallo tra la #NATO e la Russia. Non è così. Si tratta di un
28/n attacco brutale e non provocato contro un Paese europeo incolpevole, e tutto ciò che gli amici dell'Ucraina stanno facendo è aiutare quel Paese a difendersi. Non possiamo essere incolpati del disastro geostrategico che Putin si è procurato. Con la sua violenza e la sua
29/n aggressività è riuscito non solo a far aderire Finlandia e Svezia alla NATO, ma ha anche distrutto in modo eloquente qualsiasi argomentazione contro l'adesione alla Nato degli stessi ucraini. Qual è il risultato della nostra pluridecennale incapacità di mantenere la nostra
30/n promessa e di ammettere gli ucraini al riparo dell'ombrello difensivo della NATO? Il risultato è la guerra più sanguinosa degli ultimi 80 anni in Europa. Per il bene della chiarezza, della stabilità e della pace a lungo termine, è ora chiaro - come non lo era prima
31/n dell'invasione di Putin - che l'Ucraina deve aderire. E sì, riconosco che quando Putin alla fine e inevitabilmente perderà, sarà difficile spiegare tutto questo all'opinione pubblica russa. Ma troverà un modo. Controlla gli organi di opinione. Ha ancora un sostegno molto
32/n consistente. Non è nostro compito preoccuparci di Putin, di come potrebbe evolversi la sua carriera o di impegnarci in un'inutile cremlinologia. Il nostro compito è aiutare l'Ucraina a vincere, il più velocemente possibile. Quegli eroi stanno combattendo per tutti noi.
33/n Gli ucraini stanno combattendo per i georgiani, per i moldavi, per gli Stati baltici, per i polacchi, per tutti coloro che a tempo debito potrebbero essere minacciati dal folle revanscismo e dal neo-imperialismo di Putin. Stanno combattendo per il principio che le nazioni
34/n non dovrebbero cambiare i loro confini con la forza. Quando l'Ucraina vincerà, questo messaggio sarà ascoltato in tutto il mondo. Quindi aiutiamoli a vincere, non l'anno prossimo o quello successivo, ma quest'anno, nel 2023; e non parlatemi, infine, di spese.
35/n Se volete ridurre al minimo il dolore economico del mondo, se volete evitare l'enorme costo - in sangue e ricchezza - di lasciare che questa tragedia si protragga, allora facciamo insieme la cosa più ovvia. Diamo agli ucraini tutto ciò di cui hanno bisogno per vincere ora.
36/n Se sei arrivato fino a qui, avrai capito che dietro questo articolo c'è un lungo lavoro. Se pensi che il mio Blog sia meritevole di sostegno, iscriviti ora, unisciti a questa comunità. Ti ringrazio. steadyhq.com/it/dangelodario #UkraineRussianWar #UkraineWar
Dario D'Angelo

Dario D'Angelo

@dariodangelo91
Blog indipendente di politica e geopolitica su https://t.co/IDoeAdl7G2 Sali a bordo? https://t.co/3g7Vb3mvSq
Follow on Twitter
Missing some tweets in this thread? Or failed to load images or videos? You can try to .